Collaudo extra 300

Oggi, anche se non era proprio la giornata ideale per un collaudo, a causa del “venticello” che tirava  a volte anche con qualche raffica, Simone ha deciso di collaudare il suo nuovo modello extra 300 (usato).

Ha chiesto la mia assistenza, che è stata più che altro morale, e dopo un ritocco alla carburazione, una trimmatina a cabrare del timone di profondita (rivelatasi comunque insufficiente in volo tant’è che è stata ritoccata) e il controllo del baricentro (arretratissimo in quanto 3D), l’extra 300 Carf “tutto fibra” da 2,12 m  di apertura alare e motorizzato con un50cc, ha spiccato il primo volo nelle sue mani.

Al primo roll veloce sono andato in apprensione… ho sentito un fischio provenire dal modello e ho pensato dentro di me:”ecco… s’è perso qualcosa”, ma prontamente Simone mi rassicura:”Hai sentito come fischia quando rolla veloce?  E’una sua caratteristica…”

Insomma dopo un po’ di “fischi” qua e la, viene giù con un atterraggio da manuale anche se non gradito da Simone, a causa del settaggio del baricentro “Tipo 3D” cioè molto arretrato. Per questo si è ripromesso di modificarlo rendendolo “classico” e di dare anche un’ulteriore aggiustatina alla carburazione, forse ancora un po’ magra.

Una domenica mattina al campo

Oggi è stata una mattinata intensa al campo di volo, complice la bellissima giornata di sole .

 

 

 

Tutti intenti al montaggio e alle verifiche sui modelli.

 

 

 

Nel frattempo uno dei piloti impegna la pista.

 

 

 

Dopo le verifiche prevolo, si apprestano all’accensione della turbina (in testata pista).

 

 

 

Tre visitatori che discutono sulle manovre eseguite poco prima dal piccolo asso dell’aeromodellismo Cristian.