SF260EA secondo volo

Condividi...

Ieri, seconda sessione di volo del modello, ho effettuato dei test di velocità minime e conseguente stallo, nelle varie configurazioni di volo, ottenendo dei risultati soddisfacenti, nonostante l’importate carico alare del modello (150 gr/dm2).

Il modello con un apertura alare di 1,64 m, in ordine di volo pesa 5,2 kg. Ha contribuito all’aumento di peso, la presenza di un riproduttivo impianto luci completamente separato dall’elettronica di comando, e di un motore Saito 4 tempi a benzina da 17cc, anch’esso dotato di impianto elettrico separato.

Non sono ancora soddisfatto della sezione carrelli, che necessita, di alcune modifiche per poter sopportare un eventuale atterraggio “pesante”, e della sostituzione delle ruote, le quali, incluse nella scatola di montaggio, sono in spugna morbidissima che si sfalda facilmente durante il rullaggio con vento a traverso.

Ciò nonostante sono soddisfattissimo, il modello possiede un realismo di volo paragonabile al vero e le luci, visibili anche di giorno nelle giuste angolazioni, danno quel tocco in più.

Ecco una foto a terra in stile retrò (non centra nulla ma è smart 😀 )

Appena avrò completato i collaudi del carrello, monterò le relative pannellature a copertura degli stessi. Alla prossima!

 

Lascia un commento